Una storia di valore condiviso

Bilancio di condivisione 2022

La vita sulla terraRiduzione dei pesticidi

Riduzione dei pesticidi

Placeholder Ico

Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre

COOP è in prima linea per la tutela dell’ambiente con politiche di sviluppo sostenibile. Dal 2019 Coop ha avviato la campagna "Una buona spesa può cambiare il mondo", legata al concetto che le scelte di acquisto possono incidere sul futuro ambientale del pianeta.
 

Nel 2019 COOP ha rilanciato la strategia di riduzione dei pesticidi avviata 26 anni fa con la raccolta di firme “Disarmiamo i pesticidi” raccogliendo 1 milione di firme. Da allora 10 molecole chimiche sono state eliminate dai Prodotti a Marchio Coop, spesso anticipando di anni la normativa; il Prodotto a Marchio Coop da tempo ha residui chimici molto inferiori ai limiti di legge (-70%).

Dal 2019 a tutti i fornitori a Marchio Coop di ortofrutta fresca è stato chiesto di perseguire l’agricoltura di precisione, impegnandosi per una progressiva eliminazione di 4 molecole controverse (tra cui il glifosato) per il loro impatto ambientale. Nel 2019 sono 15 le filiere ortofrutticole a Marchio Coop (dalle ciliegie ai meloni, dall’uva alle clementine) che hanno escluso queste molecole, garantendo al contempo lo storico requisito di un contenuto di residui di pesticidi inferiore al 70% rispetto ai limiti di legge. Nel 2020 sono state interessate altre 11 filiere (fragole, lattuga, melanzane, mirtilli, lamponi e more). Nel 2021 sono state coinvolte ulteriormente altre 4 filiere (ananas, patate, cachi, carciofi). Nel 2022 si si è raggiunto l’obiettivo nella filiera dell’ananas e in parte in quelle delle patate.

Attività Coop relative all'obiettivo

Eco-sostenibilità del Prodotto a Marchio Coop

Vai alla sezione

Imballaggi ed etichette

Vai alla sezione

Benessere animale

Vai alla sezione

Tutela della biodiversità: Ogni ape conta

Vai alla sezione