Una storia di valore condiviso

Bilancio di condivisione 2022

Consumo e produzione responsabiliCoop No Spreco

Coop No Spreco

Tra le attività svolte da Coop per la riduzione dello spreco alimentare particolarmente significativo è il progetto Buon Fine, ossia l’utilizzo a scopi di solidarietà della merce invenduta.

Placeholder Ico

Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo

Incoraggiare le imprese, soprattutto le aziende di grandi dimensioni e transnazionali, ad adottare pratiche sostenibili e integrare le informazioni sulla sostenibilità nelle loro relazioni periodiche.

Nova Coop ha fatto la scelta di porre i Soci e i clienti al centro delle proprie azioni strategiche, attraverso l’ascolto e lo sviluppo dell’omnicanalità, con l’obiettivo di generare valore a partire dai loro bisogni. Nova Coop conferma ogni anno l’impegno per un’offerta commerciale conveniente e sostenibile soprattutto nella proposta del Prodotto a Marchio. Nova Coop inoltre si impegna nella sensibilizzazione dei Soci e clienti ad un consumo consapevole, attraverso anche numerose iniziative svolte nei punti vendita e sul territorio.

Lotta allo spreco alimentare

Anche sul tema della sensibilizzazione alla lotta allo spreco alimentare Nova Coop e il sistema Coop in generale hanno messo in campo numerose iniziative, come corsi di cucina tematici, flash mob nei punti vendita. Oltre alla storica iniziativa del Buon Fine, nata per utilizzare a scopi solidali la merce invenduta, l’ultima novità in materia è il portale e l’app www.coopnospreco.it, nato per divulgare e incentivare la lotta allo spreco alimentare in casa e fuori casa, per favorire le donazioni dell’invenduto in tutta la filiera e stimolare l’adozione di buone pratiche.

Il portale ha anche l’obiettivo di facilitare il dialogo e lo scambio tra:

  • cittadini e famiglie che a partire dalle proprie scelte di acquisto, conservazione e consumo, possono ridurre gli sprechi domestici e donare le eccedenze
  • aziende e piccole imprese, che attraverso l’efficienza produttiva possono contenere e riutilizzare gli scarti e donare i prodotti non vendibili
  • scuole che vogliono realizzare percorsi didattici e iniziative di condivisione e scambio per sensibilizzare gli studenti
  • associazioni che desiderano promuovere le loro attività solidali e incontrare possibili partner attraverso il progetto
  • enti locali, che possono sostenere buone pratiche di economia circolare, coinvolgendo i protagonisti della filiera presenti sul territorio: produttori, distributori, cittadini e associazioni.

Attività Coop relative all'obiettivo

Ascolto e comunicazione con il Socio e Cliente

Vai alla sezione

Il Prodotto a marchio Coop: qualità ed ecosostenibilità

Vai alla sezione

Il Prodotto a marchio Coop: qualità e sicurezza

Vai alla sezione

Convenienza del Prodotto a marchio Coop

Vai alla sezione

Imballaggi ed etichette

Vai alla sezione

Convolgimento della filiera

Vai alla sezione

Le iniziative del progetto Im.patto

Vai alla sezione